lunedì 16 giugno 2008

Chi siamo

Viaggiatore, chi sei tu che leggi le mie parole...hai forse trovato la tua strada o vaghi nel limbo del non sapere o, ancora peggio, vaghi nel limbo del non voler sapere. Hai scelto o sei stato scelto? Quale ultimo pensiero ti accompagna la notte e quale primo all'alba?
Non sappiamo chi siamo o non ce ne rendiamo conto finchè la verità non ci viene bruscamente messa di fronte. Non siamo che il risultato male amalgamato di scelte che spesso non abbiamo nemmeno preso noi. Possiamo prenderci l'incarico di rischiare, di scommettere ed investire noi stessi su ciò che crediamo...ma il resto, il resto non sempre è nostra scelta...In questi ultimi giorni mi è stata presentata una realtà, una verità su di me che forse ho sempre saputo e sempre tacitato. Ma la questione è che non si può nascondersi per sempre dalla propria indole...questa è come una forza che ci trascina in una direzione e, per quanto noi crediamo di allontanarcene, non ci accorgiamo che invece stiamo andando esattamente dove era previsto. Qualcuno avrebbe la forza e la possibilità di fermare il nostro scorrere ma queste sono scelte...sono strade le cui porte vengono aperte o chiuse e noi passiamo...valutando di momento in momento se bussare ed affacciarci o entrare o se non bussare nemmeno...
knock knock
aprirà qualcuno?

1 commento:

Roberto Baù ha detto...

lettore...mon frere...